30/8/2007 | 3 MINUTI DI LETTURA

Parata di stelle per Venezia 64

Tullio Kezich, commentando la sua 'nomina' a madrina della Mostra del Cinema di Venezia, aveva detto: "Ambra Angiolini è il nulla con il vento in poppa". Sarà per questa ragione che ieri sera, inaugurando Venezia 64, l'ex stellina di Gianni Boncompagni ha esordito, tra l'emozionato e l'ironico, esclamando: "Che ci faccio qui? Che cosa ho fatto per meritarmi questo?". Citazioni colte, prese in prestito da Bruce Chatwin e Pedro Almodovar, che hanno fatto sorridere i presenti.

Un'apertura in grande stile, davanti al presidente della Biennale Davide Croff e il direttore della Mostra Marco Muller, entrambi all'ultimo anno di mandato, ma con grandi possibilità di essere riconfermati.
Sul red carpet tantissimi i volti noti della settima arte, a partire proprio da Ambra, che per l'occasione ha scelto d'indossare un abito di Armani in voile grigio. Dalle 18 hanno sfilato Barbara Palombelli e Francesco Rutelli, Ministro per i Beni Culturali, il presidente di giuria Zhanh Yimou, i registi Ozpetek, Crialese, Verhoven, Breillat, Inarritu, Keira Knightley bellissima in abito Chanel color carne e capelli raccolti, James McAvoy, Vanessa Redgrave in tunica grigia con il marito Franco Nero e le figlie Natasha e Joely, Rossella Falk in abito turchese, Valeria Solarino con un abito corto e dorato di Roberto Cavalli, Marina Ripa di Meana in abito nero e cappello-scultura, Mario Monicelli, Amanda Sandrelli che, in barba alla tradizione, ha scelto un vestito viola, Eliana Miglio in abito verde smeraldo firmato Cavalli e tanti altri.

La Mostra del Cinema è aperta. Tra film e gossip il cinema rimane in primo piano, con tutti i suoi interpreti.

Foto: Image.net
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!