26/1/2015 | 3 MINUTI DI LETTURA

Quentin Tarantino al lavoro sul set con il nuovo film, 'The Hateful Eight': foto

  • In lavorazione il nuovo film di Quentin Tarantino, 'The Hateful Eight'
  • Dopo tre anni, il famoso regista torna dietro la macchina da presa

Quentin Tarantino sul social in mezzo alla neve. Il celebre regista di "Pulp Fiction", "Le Iene" e "Kill Bill" si trova a Telluride, in Colorado, sul set del suo nuovo film, un Western, "The Hateful Eight".

Quentin Tarantino tra la neve, il set del suo film, infatti, è in Colorado

La Weinsten Company ha annunciato che Quentin Tarantino ha iniziato le riprese del film con Samuel L. Jackson, Tim Roth, Kurt Russell, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Channing Tatum, Demian Bichir, Michael Madsen e Bruce Dern. Al cast principale, si sono aggiunti anche James Parks, Dana Gourrier, Zoe Bell, Gene Jones, Keith Jefferson, Lee Horsley, Craig Stark e Belinda Owino. "The Hateful Eight", con un budget di circa 44 milioni di dollari, arriva dopo il successo di "Django Unchained" che ha incassato nel mondo 425 milioni di dollari. Ambientato in Wyoming, qualche anno dopo la fine della Guerra Civile, il film è incentrato sui rapporti, piuttosto tesi, di un gruppo di persone rimaste intrappolate in un saloon dopo che una tempesta di neve ha travolto la loro diligenza. Nel gruppo di persone anche due cacciatori di taglie, un soldato Confederato rinnegato, uno sceriffo, una prigioniera e l'autista. Il film dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche entro quest'anno e decreta il ritorno di Quentin Tarantino dietro la macchina da presa a tre anni di distanza dall'uscita di "Django Unchained", omaggio a "Django", pellicola del 1966 diretta da Sergio Corbucci e con protagonista Franco Nero.

Quentin Tarantino con Kurt Russell e Samuel L. Jackson
Samuel L. Jackson si fa un selfie sul set del film
Il ciak del film, The Hateful Eight, il nuovo Western di Quentin Tarantino

Con "The Hateful Eight", Quentin Tarantino torna così alla sua passione, il Western, uno dei generi che maggiormente hanno influenzato la sua formazione cinematografica. Tra i suoi film preferiti, "Il buono, il brutto, il cattivo" di Sergio Leone, ma anche "Un dollaro d'onore" di Howard Hawks. Regista che, in tanti anni di carriera, non vanta una lunghissima lista di pellicole dirette, Tarantino sforna però quasi sempre lavori che riscuotono il favore di pubblico e critica. Farà centro anche stavolta?

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!