11/11/2016 | 2 MINUTI DI LETTURA

Robert De Niro ospite al Jimmy Kimmel Show su Donald Trump presidente degli Usa: 'Sono un cittadino italiano, probabilmente dovrei trasferirmi in Italia adesso'

  • Potrebbe venire in Italia Robert De Niro dopo la vittoria di Donald Trump
  • Il 73enne un mese fa aveva attaccato duramente il magnate dell'industria

Robert De Niro dopo l'elezione di Donald Trump, 45° presidente degli Stati Uniti d'America, pensa di emigrare in Italia. L'attore 73enne lo ha amabilmente confessato al Jimmy Kimmel Show.

Robert De Niro pensa ad 'emigrare' in Italia...

Robert De Niro non ha mai nascosto la sua avversione verso il tycoon 70enne. Circa un mese fa in un video aveva attaccato il magnate dell'indutria definendolo "un cane, un maiale, un artista delle stronz*te". Ora che Donald Trump ha vinto ed è stato eletto pensa a un trasferimento in Italia. "Sono un cittadino italiano, probabilmente dovrei trasferirmi lì adesso", ha detto, tra le risate del pubblico presente in studio.

Dopo la vittoria di Donald Trump, ora presidente degli Usa, potrebbe trasferirsi in Molise

Il conduttore ha ricordato a Robert De Niro quando ha affermato di voler prendere a pugni Donald Trump. "Adesso non posso farlo, è il presidente ora", ha spiegato il premio Oscar. "Devo rispettare il suo ruolo - ha chiarito - vediamo cosa farà e se davvero darà seguito a certe affermazioni. Come vediamo in molte città, tante persone sono arrabbiate, sono scese in strada e stanno protestando". "Forse Obama può farlo però...", ha anche aggiunto.

"Dovrei trasferirmi in Italia", ha quindi detto. Il divo ha infatti ricordato le origini della sua famiglia, "a Ferrazzano, vicino Campobasso, in Molise".

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!