9/2/2011 | 4 MINUTI DI LETTURA

Sara Tommasi e il Ruby-gate

Ormai sembra proprio che il mondo dello spettacolo e quello della politica siano uniti da un legame profondo. Un legame che, con gli ultimi avvenimenti, è il protagonista di uno scandalo che si sta espandendo a macchia d'olio. Ora un altro nome si va ad aggiungere alla lista, quello di Sara Tommasi.

Agli atti dell'indagine ribattezzata Ruby-gate, come si legge su La Repubblica, risultano ben sedici sms inviati dalla showgirl a Silvio Berlusconi. Inoltre risulta che la Tommasi ha avuto contatti con il fratello del premier, Paolo Berlusconi, con il Ministro della Difesa Ignazio La Russa e con l'europarlamentare del Pdl Licia Ronzulli, che informa la ragazza di avere il telefono sottocontrollo. Ma Sara Tommasi non è indagata come non lo sono i suoi interlocutori.
Da una intercettazione risulta che la showgirl ha detto: "Alla fine in questo lavoro ti vogliono spingere a diventare lesbica, no. Perché i potenti si elettrizzano quando vedono giochini a due e tre. Quindi vogliono che tu ti trovi una tua amichetta di giochi. Ma a me non piacciono le donne". I pm Antonio Ardituro e Marco Del Gaudio stanno indagando per favoreggiamento della prostituzione nei confronti di Vincenzo Saiello, in contatto anche con Fabrizio Corona che in una telefonata, riferendosi a una esibizione di Cecilia Rodriguez, ha detto: "Ma che fai, l'elemosina a Cecilia Rodriguez, mia cognata, 1500 euro. Ma chi sei tu. Ma me lo compro questo locale, lo compro e lo chiudo".

La Tommasi è stata intercettata anche al telefono con Fabrizio Del Noce dove, in partenza per il Marocco, ospite dei Gheddafi, chiedeva al Dirigente Rai quando avrebbe potuto partecipare alla sop-opera di Rai Tre, "Un Posto Al Sole": "Ne riparliamo quando torni dal Marocco" ha risposto lo stesso Del Noce.
In una telefonata con un amico, la Tommasi ha detto: "Ho conosciuto un coglione amico di Piersilvio Berlusconi che mi ha portato a cena da Piersilvio. Questo coglione mi ha fatto fare "On the Road" su Italia Uno". E poi ha proseguito facendo commenti pesanti su Lele Mora che, secondo gli investigatori, ha minacciato di non farla più lavorare: "È tutta colpa del Mora... perché sai... me ne combinava di tutti... faceva sempre arrivare tremila persone... poi secondo me mi faceva seguire.. mi faceva mettere cose nei bicchieri... ma vai a capire...". Argomento di discussione anche i falsi socoop sui calciatori Ronaldinho e Quagliarella. Infine, parlando di Raffaella Fico, la Tommasi ha affermato: "È stata con Berlusconi" ma subito dopo si è corretta, dicendo che stava scherzando. Inoltre, sono emersi anche contatti con Paolo Berlusconi e in un sms i due si danno appuntamento al Giornale.

Questa è solo una parte di telefonate e messaggi intercettati. Ci sono anche contatti con lo stesso Saiello, detto Bartolo. In un sms, la Tommasi gli scrive che non vuole nè più frequentare festini, nè avere ancora a che fare con Berlusconi: "Ne te, ne Lele, ne Fabrizio (Lele Mora e Fabrizio Corona secondo gli investigatori) ne le markette K volevi farmi fare ne il giro squallido di Marina Berlusconi K volevate farmi frequentare o dei festini privati". Insomma, il quadro che ne esce, ancora una volta, non è dei più edificanti.

Foto: C.Mangiarotti © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!