14/4/2022 | 5 MINUTI DI LETTURA

Shopping negli USA

  • Per fare un viaggio negli USA, nella maggior parte dei casi serve un ESTA, ovvero un’autorizzazione di viaggio per volare negli Stati Uniti senza dover richiedere un visto

Spesso quando viaggiamo lo shopping è momento cruciale per scoprire negozi e boutique unici, a volte persino itineranti, come i pop-up store. Anche le grandi catene possono incuriosire, soprattutto le differenze tra le collezioni nei vari Paesi. Quando si viaggia in una qualsiasi città degli USA è utile sapere quali sono i suoi aspetti più famosi, magari anche mode e tendenze. Gli Stati Uniti sono enormi e le città americane non sono tutte uguali. Alcuni negozi, però, sono ormai molto diffusi e si trovano in quasi tutto il Paese, anche se non nel resto del mondo. 

Per fare un viaggio negli USA, nella maggior parte dei casi serve un ESTA, ovvero un’autorizzazione di viaggio per volare negli Stati Uniti senza dover richiedere un visto vero e proprio, quindi senza presentarsi al consolato o all’ambasciata. Prima di fare la lista dei negozi da visitare durante il viaggio, è essenziale verificare se si è idonei alla richiesta dell’ESTA. 

 

Target

Target è considerato da molti come il luogo in cui si trova davvero tutto: in stile molto americano, è un grande negozio al dettaglio che vende qualsiasi di tipo di prodotti, dai vestiti all’elettronica e ai giocattoli. Target è un negozio che molte persone negli USA considerano una vera necessità. Ogni punto vendita include anche alimentari e farmacia. I prezzi sono piuttosto abbordabili, soprattutto acquistando i prodotti del marchio del negozio: Up and Up. Il prezzo è inferiore rispetto ai prodotti di marca e la qualità è esattamente la stessa. Il marchio è disponibile per un’ampia gamma di prodotti, dai prodotti di uso quotidiano ai farmaci e ai prodotti igienici. 

Di solito, in Europa tendiamo ad associare questi grandi negozi a prodotti di scarsa qualità, non esattamente lussuosi. Target, però, ha stretto collaborazioni anche nel mondo del fashion. Gli avventori di Target hanno spesso l’opportunità di trovare capi a prezzi accessibili disegnati da case di moda altrimenti fuori budget. Stilisti come Missoni, Rodarte e Anna Sui hanno creato linee per il commercio al dettaglio che sono diventate un vero e proprio cult. Mettere le mani su un capo della collezione è diventato fonte di grande orgoglio. Le collezioni di stilisti sono diventate più frequenti nel corso negli anni, ma sono sempre molto seguite e apprezzate. 

Questo non significa, però, che gli stilisti permanenti delle collezioni non siano eccellenti: brand noti come Who What Wear sono nomi ricorrenti nei negozi. Un altro punto a favore di Target è l’inclusività nelle taglie. La maggior parte dei punti vendita include semplicemente tutte le taglie, senza una sezione specifica per le taglie forti. Quasi tutti i capi sono disponibili dalle XXL alla 4X in taglie americane, per garantire che chiunque possa avere accesso ai capi fashion che desidera. 

 

Nordstrom e Nordstrom Rack

Uno degli store più famosi negli Stati Uniti è Nordstrom. Noto per la sua eccellente assistenza clienti, Nordstrom è un department store considerato da sempre come sinonimo di standard elevati. Famosi anche per una politica molto permissiva in materia di rimborsi, l’assistenza clienti è un chiaro esempio dell’attenzione tipicamente americana alla soddisfazione del cliente. Molti punti vendita propongono anche un bistrot trendy e ospitale, con bar di alta qualità per viziarsi durante lo shopping. 

Situato in una fascia di prezzi più elevata, i negozi non solo offrono brand popolari, ma anche capi di designer più prestigiosi, da Adidas e Ralph Lauren e nomi più di lusso come Rick Owens. I prezzi sono però generalmente accessibili, anche laddove i grandi nomi possono suonare intimidatori. La famigerata sezione BP dello store propone accessori e moda per giovani donne che non le manderanno necessariamente in bancarotta! Gli sconti semestrali di Nordstrom, poi, sono un evento imperdibile. 

I più fortunati visiteranno una città che ospita sia Nordstrom che il suo outlet, Nordstrom Rack.‘The Rack’ (come lo chiamano gli abitués) è molto meno lussuoso, ma vale la pena di una visita. Molti prodotti che pochi mesi prima di trovavano sugli scaffali di Nordstrom finiscono qui a un prezzo veramente stracciato. Occhiali firmati Kate Spade o Fendi per un prezzo tra 15 e 150 dollari, un fuori tutto di stivali Jeffrey Cambpell o un tubino Calvin Klein a metà prezzo: tutto qui succedere nel Rack. 

 

Un ESTA per viaggiare

Ci sono altri negozi che meritano una menzione d’onore, come Old Navy, Macy’s e Forever 21, sono alcuni tra tutti quelli che si possono visitare durante una vacanza negli Stati Uniti. Come già detto, per andare negli USA serve un ESTA, che si può richiedere facilmente online e si ottiene piuttosto velocemente. Per chi non davvero non vede l’ora di fare il tour dei negozi americani esiste la richiesta ESTA urgente, con cui l’autorizzazione viene rilasciata in media entro un’ora. Se non si fa in tempo a visitare tutte le tappe dell’itinerario, nessun problema: l’ESTA è valido per ben 2 anni, perfetto per organizzare il seguente viaggio per completare la lista! 

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!