15/7/2021 | 2 MINUTI DI LETTURA

Silvia Provvedi torna a parlare del compagno in carcere: 'Credo alla sua innocenza’

  • La cantante de ‘Le Donatella’ spiega di stare aspettando Giorgio De Stefano a casa
  • L’uomo è stato arrestato poco più di un anno fa, a pochi giorni dalla nascita di Nicole

Silvia Provvedi è tornata a parlare, seppur brevemente, del compagno Giorgio De Stefano, in carcere da più di un anno. La cantante e showgirl ha voluto chiarire di essere ancora legata all’uomo, che è il padre di sua figlia Nicole, venuta al mondo il 18 giugno del 2020, proprio pochi giorni prima che De Stefano venisse arrestato. Intervistata da Blasting News, la 27enne ha fatto sapere di credere nell’innocenza di Giorgio. “Sono fidanzatissima. Credo nell’innocenza del mio compagno e padre della nostra bambina. Lo stiamo aspettando”, ha dichiarato.

Silvia Provvedi, 27 anni, ha voluto precisare di essere ancora legata a Giorgio De Stefano, padre di sua figlia Nicole, che è in carcere da oltre un anno
Silvia Provvedi, 27 anni, ha voluto precisare di essere ancora legata a Giorgio De Stefano, padre di sua figlia Nicole, che è in carcere da oltre un anno

Silvia, che insieme alla sorella gemella Giulia, con cui forma il duo musicale ‘Le Donatella’, ha appena pubblicato un brano estivo dal titolo ‘Moralisti su Pornhub’, negli ultimi 12 mesi ha raramente commentato le vicende giudiziarie del compagno. Questa è una delle poche dichiarazioni fatte in proposito, ma che chiarisce la situazione sentimentale della coppia.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!