28/7/2021 | 3 MINUTI DI LETTURA

La sorella 44enne di Cristiano Ronaldo ricoverata per Covid, ha la polmonite: 'Sono peggiorata, non ero vaccinata'

  • Katia Aveiro è in ospedale per una polmonite da venerdì scorso
  • E’ risultata positiva dieci giorni fa, condivide una foto e in un post racconta tutto

La sorella 44enne di Cristiano Ronaldo, Katia Aveiro, è ricoverata per Covid. E’ risultata positiva dieci giorni fa, prima con sintomi lievi, poi è peggiorata ed è finita in ospedale per una polmonite. La cantante e blogger condivide una foto, un selfie, dal letto del reparto della struttura sanitaria a Funchal, in Portogallo, e in un lungo post in cui racconta tutto confessa: “Non ero vaccinata”.

La sorella 44enne di Cristiano Ronaldo ricoverata per Covid: 'Sono peggiorata, non ero vaccinata'
La sorella 44enne di Cristiano Ronaldo ricoverata per Covid: 'Sono peggiorata, non ero vaccinata'

“Siccome le notizie viaggiano veloci, e per rispetto di chi mi segue, condividerò con voi la verità: dal 17 luglio sono positiva, sono stata in isolamento domiciliare, con pochi sintomi ma rispettando il protocollo come vuole la legge - scrive sul social - Tutti a casa hanno preso il virus tranne mia madre (grazie a Dio). I video che ho girato per strada erano stati fatti prima della positività. Purtroppo da venerdì scorso, il 23, sono peggiorata, ho avuto la polmonite per questo maledetto virus”.

“Sto reagendo bene, ho miglioramenti visibili ogni giorno che passa. Qui mi sto riprendendo. Sto guarendo e mi libererò da tutto ciò. Il vaccino non l’ho fatto, ma ora questo è quello che mi interessa meno. Nel mio gruppo di positivi c’erano persone vaccinate e hanno avuto ricoveri e sintomi molto forti. Al momento quello che mi interessa è la guarigione mia e di quelli che sono in questa situazione come me”, sottolinea.

Katia Aveiro è in ospedale per una polmonite da venerdì scorso

“Insomma, sono stata ricoverata in ospedale ed eccomi qui. Procede tutto bene, mi sto riprendendo grazie a Dio e al servizio di Sesaram (Hospital do Funchal) con una meravigliosa équipe medica (per lo più giovane) e con una storia incredibile da raccontare. Sono ancora gli stessi pensieri e le stesse convinzioni: non è un maledetto virus piantato nell'avidità di questo mondo che mi farà cadere, e l'ironia del destino, l’ho trovato in questo piccolo angolo di paradiso, che è la mia terra, è la mia gente”, dice ancora la donna.

“Vitamine, gioia, pace e voglia di vivere – conclude – il sistema immunitario ringrazia e previene tanto“. Nei mesi scorsi la Aveiro era stata molto criticata per le sue posizioni negazioniste sul Covid: ad ottobre, quando Ronaldo era risultato positivo nel ritiro della Nazionale portoghese, aveva bollato la pandemia come “la più grande frode che abbia mai visto da quando sono nata. Qualcuno che apra gli occhi, per favore”.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!