21/06/2006 | 3 MINUTI DI LETTURA

Spike Lee: 'Ronaldo? Meglio in panchina'

Tutti pazzi per il Mondiale di Germania 2006. Anche un intellettuale mago del cinema come Spike Lee.

In un’intervista diffusa dalla Fifa il geniale maestro della settima arte annuncia che sta per atterrare in terra tedesca. “Sono un fanatico di sport, e quindi anche del calcio – spiega Spike, che spesso sul set arriva indossando la maglia dei New York Knicks o dei NY Yankees, sue squadre del cuore rispettivamente nel basket e nel baseball - Ho già i biglietti per le semifinali, per me e mio figlio, al quale ho anche comprato la maglia n.10 di Ronaldinho. Comunque se posso arrivo anche prima, perché Jackson è troppo ansioso di partire. Sarà il classico viaggio padre-figlio, solo noi due per dedicarci interamente allo sport".
Lee ammette che il suo cuore batte per la nazionale verdeoro: “Sono americano, ma pur non essendo un anti-patriota, farò il tifo per la Selecao, mi piace troppo il modo in cui giocano, loro sono nel calcio ciò che noi statunitensi siamo nel basket. Spero che il ct Parreira faccia giocare Robinho titolare al posto di Ronaldo".

Calciomania per il regista de "La 25a ora" e "Inside Man", che ammette di aver seguito quasi tutte le partite iniziali del torneo in tv: “Le nazionali più forti? Contro gli Usa mi è parsa fortissima la Repubblica Ceca, poi mi è piaciuta anche l'Italia. Quella di domani fra azzurri e cechi è una sfida da non perdere”. Infine un pensiero per il Fenomeno che fu: “Mi ha impressionato in negativo il rendimento di Ronaldo. Non riesce più nemmeno a correre. Contro la Croazia sembrava completamente disinteressato al gioco. Non so se stia bene, ma se fossi l'allenatore del Brasile lo sostituirei…”.

TUTTO SU SPIKE LEE

TUTTO SU RONALDO

TUTTO SUI MONDIALI 2006

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!