03/04/2006 | 4 MINUTI DI LETTURA

Toni, Totti, Gilardino, Cannavaro: spot mondiali

Per capire che il binomio calcio-pubblicità funziona, e sia decisamente redditizio, non serve un esperto di marketing, basta fare un po’ di zapping. Ormai, sono numerosi gli spot che vedono protagonisti calciatori di Serie A. In particolare, negli ultimi tempi, forse anche per l’approssimarsi del Mondiale, i nostri nazionali vanno via come il pane.

Luca Toni e le sue patatine impazzano su tutti i canali, mentre Fabio Cannavaro preferisce i salamini, senza dimenticare il dirigente accompagnatore Ciro Ferrara ed il suo yogurt. A queste, a breve, andrà ad aggiungersi quella di Gilardino, all’esordio nel campo. L’attaccante rossonero, infatti, non ha potuto dire no ad un’offerta fatta praticamente in casa. Il centravanti della nazionale sarà testimonial di una marca di ciclomotori che Paolo Berlusconi ha di recente acquisito e deciso di rilanciare. Il fratello del patron del Milan si è guardato intorno, poi ha scelto il sorriso del bell’Alberto, convinto che sia il viatico migliore per conquistare il mercato. Ma Toni e Cannavaro, con Totti e Kakà, sono anche i volti identificati da Sky per bagnare un altro esordio, quello dei Mondiali di Germania 2006, che la nota rete televisiva ha acquisito in esclusiva nella loro interezza e che si appresta a promuovere su larga scala. Le strategie sono chiarissime in casa Murdoch, seguire la manifestazione 24 ore al giorno, senza tralasciare nulla, con copertura totale delle partite e le solite rubriche di approfondimento.

Dopo aver speso i volti dei vecchi e nuovi opinionisti, su tutti Gianluca Vialli, Paolo Rossi e la new entry Pierluigi Collina, ecco arrivare l’inedito quartetto. L’originale tema dello spot vede Toni, Cannavaro, Totti e Kakà cercare di metabolizzare la cultura tedesca. In particolare, il centravanti della Fiorentina abbandona le classiche bellezze da discoteca, per una Heidi un po’ in carne, Cannavaro si trova alle prese con lezioni private di tedesco decisamente improduttive, Totti si affida ad una fisioterapista teutonica, ma anche a cenette a base di wurstel, mentre Kakà, in perfetti abiti tradizionali, si cimenta invece in balli bavaresi tra le strade di Rio e l’incredulità dei bimbi brasiliani che ne ammirano le scadenti performance.

Calciatori mondiali per sport mondial, perché sono tutti pazzi per il pallone...

TUTTO SU LUCA TONI

TUTTO SU FABIO CANNAVARO

TUTTO SU FRANCESCO TOTTI

© 2006 GossipNews-Foto: M. Bruni
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!