14/11/2005 | 2 MINUTI DI LETTURA

Totti ed il Pupino: 'Calcia già come me'

I calciatori, soprattutto i nazionali, si lamentano spesso di avere sempre troppo poco tempo da dedicare alla famiglia. Loro, infatti, sono impegnati proprio nel week end, e spesso per interminabili ritiri, a volte lontano da casa. Le famiglie dei calciatori si riuniscono solitamente alla domenica, quando, al termine delle partite, non è raro vedere gli omaccioni che fino a poco tempo prima se le sono date di santa ragione in campo, uscire con i bambini in braccio, coccolarli, tenerli per mano e rassicurarli di fronte a temute telecamere e flash.

Per l'amichevole con l'Olanda e poi quella successiva della Costa D'Avorio, ad esempio, Francesco Totti sarebbe stato costretto a perdersi la prima settimana di vita del piccolo Cristian. Ed, invece, un indolenzimento muscolare ha consentito al capitano giallorosso di tornare a casa per godersi il pargoletto e i suoi primi vagiti.

"Calcia proprio come me - ha detto papà Francesco intervenendo a “Che tempo fa” di Fabio Fazio - Con tutte e due le gambe". Ma allora a chi assomiglia? "Assomiglia molto a Francesco – ha spiegato Ilary Blasi, ex co-conduttrice del programma - E’ tutto suo padre". Ma il Pupone si schernisce: "No, assomiglia a tutti e due". Il Pupino è già pronto per il cucchiaio? "No, ancora è presto, ma imparerà". E' quello che sia augurano tutti gli appassionati di calcio.

Chiusura molto simpatica del collegamento, con Fazio che chiede a Totti quali versi faccia al piccolo Cristian (senz'acca, "perché è più facile", ha chiarito Ilary): "Amore di papà", ha urlato Francesco, con una sincerità ed un trasporto che ha fatto scoppiare in una fragorosa risata tutto lo studio.

© 2005 GossipNews-Foto: C. Mangiarotti
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!