24/01/2003 | 3 MINUTI DI LETTURA

Tra fate, regine, elfi e maghi, parte l'Alta Moda a Roma

L’Alta moda è sogno e fantasia. Ed essendo l’anno 2003 dedicato, da tutto il mondo artistico-culturale proprio al fantastico, ecco che AltaRoma ha voluto aprire le giornate di AltaModa italiana con una serata-evento dedicata al "FANTASY". Domenica 26 gennaio alle ore 19,30 le porte di Palazzo delle Esposizioni si apriranno al mondo del fantastico, del surreale, dell’immaginifico. Grazie alla scenografia ideata dall’architetto Alberto Garbati, ci ritroveremo in una sorta di bolla caleidoscopica in tutte le tonalità dell’azzurro con effetti di luce stellari in cui ci si sentirà avvolti in un sogno.

Dall’alto volteggeranno i KITONB vestiti da campanellini di Peter Pan, che con le loro evoluzioni ci faranno da battistrada per entrare "nell’isola che non c’è": quella della fantasia. E da questo mondo fantastico usciranno, ad una ad una, le creazioni dei tanti stilisti che hanno aderito alla serata. Così, potremo ammirare l’abito semovente di Guillermo Mariotto, d’ispirazione ancora misteriosa, ma che fonti certe ci descrivono come mostruosamente bello; ed ancora, i due abiti ispirati a Walt Disney dello stilista libanese Jamil Khansa; il principe Furstenberg, invece, si è ispirato all’"Uccello di fuoco" di Igor Stravinski; mentre, Susanna Liso per LE Le Tartarughe, ci presenterà due capi: il primo dedicato alla grafica di Sonia Delaunay mentre il secondo, più biricchino, si rifarà al mago di Tolkien.

Ma la fantasia dei nostri creatori di moda non ha limiti: ecco, l’abito in pelle tecno argento e blue elettrico che ha sui laterali addirittura 4 tubi di scarico by Alberto Consiglio, tra l’altro, abito-immagine della nuova Micra Nissan nel tentativo di creare un connubio tra design automobilistico e moda. Sole e Luna saranno, invece, i temi, rappresentati da Renato Balestra; mentre, c’è grande attesa per l’abito dedicato al film "Moulin Rouge" di Rocco Barocco.

Lo stilista inglese, Andrew Mackenzie, uno degli ospiti più prestigiosi di AltaRoma, ha voluto fare una rivisitazione fantastica delle Rock Star anni ’70. 150 metri di tulle e 70 gonne sovrapposte compongono la creazione di Marco Coretti, dove aleggia uno spirito malinconico e poetico ma leggero come il volo di una farfalla.

La sua apparizione Lorenzo Riva, invece, l’ha dedicata alla regina degli elfi del film "Il signore degli anelli" e per interpretarla ha scelto l’attrice Gaia Bermani Amaral. E’ un mistero, invece, la creazione di Raffaella Curiel che, però, ha promesso a Stefano Dominella, presidente di AltaRoma, di fare una vera e propria magia.

E’ una donna pavone quella che presenterà l’Accademia di Costume e di Moda con due creazioni di Santo Costazo ed è, invece, il mondo fantastico di Federico Fellini ad avere emozionato a tal punto Angelo Vitti che a lui dedicherà il suo coloratissimo vestito. La fata e la strega sono le due creazioni sognanti di Patrizia Pieroni. Ma anche Sergio Valente, coiffeur di fama internazionale, che ha da poco ideato e firmato una nuova linea di accessori, ha voluto essere presente con un’uscita dedicata alla sua città: Roma naturalmente.

Una prima simpatica anticipazione sulla settimana della moda è il Vip che la stilista Pieroni ha scelto per la sua sfilata: Susy Blady!

Foto: ©GossipNews
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!