03/07/2002 | 2 MINUTI DI LETTURA

Tra Vip e Vamp: scopriamo Tina Cipollari

Avrebbe dovuto presentarlo in un noto locale romano, ma il party è saltato nonostante l'uscita del disco sia imminente. Leggiamo dal comunicato stampa: Nato per gioco sulla falsariga del suo famoso personaggio, il disco sintetizza in maniera efficace il Tina-pensiero, figlio di fruttuose esperienze collezionate nella sua biennale carriera televisiva. L'amore tranquillo da una parte e la ricerca dell'avventura, dell'amore impossibile,dello stile, del lusso dall'altra, sono gli ingredienti del suo ruolo, improntato sul modello del divismo hollywoodiano. Tina conta sulle buone maniere che una donna deve inventare per farsi apprezzare dagli uomini "di cui vale la pena innamorarsi": così infatti, per scherzo, è cominciata la sua partecipazione sul piccolo schermo quando a "Uomini e donne" si propose come corteggiatrice di un signore che metteva in palio un anello da 80 milioni. Incuriosita dalla grinta di una tale signora, Maria De Filippi la volle selezionare come oggetto della contesa, tanto che la femme fatale, dai gusti tremendamente difficili, in poche puntate riusciva a smontare intere file di pretendenti.

In seguito i suoi passaggi settimanali a "Buona Domenica" ne hanno approfondito l'aspetto di provocatrice, un po' stralunata ma alquanto furba nel proporre con nonchalance le sue bizzarre opinioni sulla moda o nel raccontare fatti assolutamente improbabili. La sua componente di totale finzione le ha conferito caratteristiche di unicità, inarrivabilità, intoccabilità, ma il suo motto preferito è solo uno: "Vamp si nasce, non si diventa". Il suo CD singolo, "Hawaii", è il prodotto del suo ultimo capriccio: un modo speciale di raccontarsi in musica.
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!