06/06/2006 | 3 MINUTI DI LETTURA

Venier - Del Noce – Presta, Domenica In… guerra

La Venier fatta fuori da Mamma Rai è notizia che appassiona i gossip tv di questi giorni. Dichiarazioni infuocate di quella che finora è stata Signora Domenica In, repliche di Del Noce, accusato di aver cassato la conduttrice dopo aver ricevuto pressioni niente meno che dal Vaticano, contro repliche di Mara e del suo agente, Lucio Presta, che quest’anno dopo i fatti di Paolo Bonolis e Paola Perego deve averci fatto il callo ai litigi…

“Il direttore di Raiuno è ovviamente libero di sostituire un artista alla conduzione di un programma – dice accalorato Presta – Ma non può negare di avermi telefonato e di avermi parlato di pressioni del Vaticano: per sapere se mi ha chiamato basta dall'altra un esame delle chiamate dalla sua utenza mobile alla mia". E in tempi di intercettazioni galeotte, non sarebbe davvero difficile scoprire se la telefonata c’è stata o meno. Sì, perché in realtà Del Noce ha subito smentito le pressioni della Santa Sede, adducendo motivi molto più commerciali alla sostituzione di Mara, come la ricerca di ascolti più sostanziosi nella prima parte del contenitore domenicale di Rai Uno e da qui la scelta di un nuovo timone alla guida, magari ‘più fresco’, come Lorena Bianchetti.

E se Mara, invece di rilassarsi e pensare alle sue nozze tra pochi giorni, deve preoccuparsi del futuro, Presta continua con le sue dichiarazioni di fuoco: “I successi più importanti della gestione di Del Noce, ancora ieri vantati dal direttore, li ha ottenuti e condivisi con artisti da me rappresentati: ma si sa che la gratitudine è un sentimento della vigilia. Spero che sulla vicenda il presidente Petruccioli decida di ascoltare anche la nostra versione dei fatti".
La parola ‘fine’ sull’intricata vicenda è ancora lontana. Ora è tempo di polemiche al veleno. Tanto per cambiare.

TUTTO SU MARA VENIER

TUTTO SU FABRIZIO DEL NOCE

© 2006 GossipNews-Foto: E. Rossi
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!