11/01/2002 | 2 MINUTI DI LETTURA

Winona, un crimine... fumoso

Si parla tanto dei danni che provocano le sigarette, ma questa volta il fumo ha davvero superato ogni limite: ha indotto addirittura la famosa attrice Winona Ryder a rubare. Si sa che il fumo fa male alla salute e che provoca dipendenza, ma è possibile che per colpa del fumo si arrivi a commettere azioni illegali? Pare di sì, o quantomeno è quello che Winona Ryder sostiene e cercherà di dimostrare al giudice. L'attrice il mese scorso è stata denunciata per aver rubato 17 capi in un negozio di abbigliamento a Beverly Hills e proprio in questi giorni dovrà presentarsi davanti al giudice per tentare di difendersi dalle accuse.
La linea difesiva che seguirà Winona si basa sull'ammissione di essere una fumatrice incallita, desiderosa di fumare a un punto tale da dimenticare addirittura di aver portato fuori dal negozio dei vestiti non ancora pagati. Una forza irrefrenabile l'ha "costretta" ad uscire dal negozio per fumare, ma una volta saziata la sua "voglia" pare che sarebbe tornata dentro a saldare.
Un amico dell'attrice infatti ha dichiarato: "Aveva in mano delle cose che considerava acquistate, quando è uscita fuori dal negozio per fumarsi una sigaretta, ma sarebbe rientrata per pagare". Chissà se il giudice accetterà questa motivazione? Di sicuro non potrà non apprezzarne l'originalità.
(nella foto Winona Ryder in un fotogramma di 'Celebrity' di Woody Allen)
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!