GossipNews®
Il primo quotidiano di cronaca rosa, costume e società d'Italia

La compagna di Massimo Di Cataldo: 'Picchiata e fatta abortire da lui'. Foto shock

3 / 3
20/7/2013

Una foto della coppia in un momento decisamente più sereno



SFOGLIA




Foto: © Facebook
Clicca sulle miniature per ingrandire

Hanno lasciato tutti senza parole queste immagini che Anna Laura Millacci ha postato sul suo profilo Facebook. La donna, compagna di Massimo Di Cataldo, ha voluto far sapere a tutti quelli che, racconta, sono stati anni di abusi domestici. Una violenza che stavolta l'avrebbe portata addirittura ad abortire il bambino che portava in grembo: "Queste foto che ho postato sono di venti giorni fa. Ho pensato a lungo se farlo o meno. Ma credo nella dignità e nel rispetto delle donne. Ci sono donne che ogni giorno subiscono violenze e continuano a perdonare. Io il signor di Cataldo, faccia d'angelo e aspetto da bravo ragazzo l'ho perdonato tante volte. Anche quando ero incinta mi ha picchiata e rosalù é un miracolo sia nata. Questa volta le botte me le ha date al punto da farmi abortire il figlio che portavo in grembo. Io non ho un carattere facile e le liti possono accadere. Ma mai nessun uomo potrà mai più farmi questo a me e alla vita. E spero che questo outing e sputtanamento punblico sia utile a tutte quelle donne che subiscono uomini che sembrano angeli e poi ci riducono così . Continuando la loro vita sorridenti e divertiti ..come se nulla fosse accaduto. Di Cataldo se proprio devi continuare a fare musica..,se hai un po' di dignità non nominare mai più le donne. Perché le hai sempre e solo menate. Proteggiamo i nostri figli dalla violenza e non facciamoci ingannare dalle canzoni romantiche. È questo lo sa bene pure la tua ex moglie Jorgelina". Sul social network è comparsa poco dopo anche la risposta proprio di Di Cataldo, che si dice completamente estraneo alle circostanze: "Solo poco fa ho appreso da facebook cosa sta succedendo e sono sconvolto. Come può una donna, madre di mia figlia, arrivare a tanto, alterando la realtà, solo perchè una storia finisce? Farò di tutto per tutelarmi, prima come uomo e poi come artista".