12/10/2017

Asia Argento e lo stupro: 'Solo in Italia mi considerate una tro*a'

Lo sfogo dell'attrice che a vent'anni ha subito abusi

Asia Argento è delusa dall’italia. L’attrice si è sfogata su Twitter dopo aver ricevuto una valanga di insulti sul caso Weinstein. Asia, come altre colleghe hollywoodiane, ha denunciato gli abusi subiti dal produttore della Miramax vent’anni dopo gli avvenimenti e per questo ritardo è stata definita da molti una poco di buono. Lei però non ci sta. Su Twitter scrive: “Solo in Italia vengo considerata colpevole del mio stupro perché non ne parlai quando avevo 21 anni ed ero terrorizzata. Sono delusa, triste”. Poi aggiunge: “A tutti gli italiani che mi chiamano prostituta dopo quello che è successo: è colpa di persone come voi se le donne hanno paura di parlare”

CODICE EMBED

Incolla il seguente codice sul tuo sito per incorprare il video.

Larghezza player:

ULTIMI VIDEO