27/12/2016 | 6 MINUTI DI LETTURA

Lorella Cuccarini a Domenica In racconta quando, per l'emozione di ballare con Raffaella Carrà, ebbe un attacco di orticaria: 'Mi è successo un'altra volta con Dodi Battaglia dei Pooh. Ero innamorata di lui'

  • Raffaella Carrà e Dodi Battaglia hanno fatto venire l'orticaria a Lorella Cuccarini
  • La 51enne da Pippo Baudo a Heather Parisi: 'Le auguro di far pace con se stessa'

Lorella Cuccarini nella sua vita ha avuto due attacchi d'orticaria, uno a causa di Raffaella Carrà e l'altro per 'colpa' di Dodi Battaglia dei Pooh. La bionda 51enne lo ha raccontato ospite da Pippo Baudo a Domenica In.

Lorella Cuccarini ospite a Domenica In

Tra i tanti aneddoti della sua vita e lunghissima carriera, Lorella Cuccarini ha svelato i suoi attacchi di orticaria di cui sono stati responsabili loro malgrado Raffaella Carrà e Dodi Battaglia
"A 13 anni, ho fatto la ballerina per Raffaella Carrà, nel programma ‘Ma che sera'. Tornai a casa e per la grandissima emozione di incontrare Raffaella, che per me era un personaggio irraggiungibile, mi è preso un attacco di orticaria. Mi sono riempita di bolle", ha raccontato la showgirl.

"Mi è successo due volte nella vita. Una volta con Raffaella e una volta con Dodi dei Pooh. Ero innamorata di Dodi Battaglia. Lo andai a trovare anche a un suo concerto. Grazie a un programma che facemmo insieme, ebbi l'opportunità di cantare una canzone con loro e io non riuscivo a crederci", ha continuato.

La 51enne ha raccontato come ballare con la Carrà e incontrare Dodi dei Pooh le abbia scatenato l'orticaria

Orticaria a parte, Lorella Cuccarini a Domenica In ha parlato di quanto la danza sia stata importante per lei: "All'epoca al Prenestino, oltre alle nostre case, c'è la campagna. Una volta si viveva molto per strada. Probabilmente, se non ci fosse stata la palestra, quel sudore, quella voglia, quel sogno che avevo, su quella strada potevo fare una brutta fine come altri miei coetanei".

"Con mio padre, a distanza di tempo, ho avuto finalmente un rapporto risolto. Quando è mancata mamma è prevalso il desiderio di recuperare un rapporto che c'era stato poco quando eravamo più piccoli. Quando risolvi con te tanti contrasti è il momento di parlarne. Papà è sempre stato un uomo di pochissime parole, lo abbiamo compreso noi figli e lo abbiamo ritrovato negli ultimi anni della sua vita. Ci siamo lasciati senza nessun risentimento. Col passare del tempo sono riuscita a comprenderlo, quando conosci la storia di un uomo che non ha conosciuto la mamma che è morta del suo parto... lui ha vissuto un'esperienza nella sua vita per cui nessuno gli ha insegnato ad amare. L'ho perdonato, qualunque cosa sia successa era comunque il mio papà", ha poi detto rivelando molto dei rapporto con i genitori.

La showgirl con Pippo Baudo a ripercorso i momenti importanti della sua vita privata e professionale

Sulle nozze con Silvio Testi ha spiegato: "Abbiamo organizzato il nostro matrimonio come se fosse una mia festa di compleanno, c'erano pochissime persone, alcuni parenti non sono neanche venuti perché - sapendo che era solo il mio compleanno - avevano altri impegni e ci sono rimasti male perché non sono venuti al matrimonio. Dopo si è saputo tutto, ma per viverlo solo noi e non dare in pasto la notizia ai giornali abbiamo deciso così".

Dall'unione sono nati quattro figli. Giovanni, uno dei suoi ragazzi, è gelosissimo della mamma: "Quando ho interpretato una strega con spacco spaventoso, nel musical Rapunzel, è arrivato a teatro con un paio di amici che avranno fatto degli apprezzamenti. Mi ha detto che quello spacco potevo chiuderlo. Poi se n'è fatto una ragione, mi ha fatto una ramanzina che neanche mio marito...".

Lorella Cuccarini ha anche raccontato quello che giudica il momento più duro della sua esistenza: "Ho vissuto un periodo cominciato con la morte di mamma, la tiroide ha cominciato a dare problemi, l'operazione... Ho ritrovato allora un equilibrio. Tutto è coinciso con un momento televisivamente difficile. Quel periodo lì, che è durato 3-4 anni, è stato di grande crescita per me, per riposizionare le cose importanti della mia vita. A volte il tanto successo ti mette nelle condizioni che le cose ti siano dovute. Ogni tanto lo sberlone nella vita fa bene, ti rimette in ordine. All'epoca l'ho vissuto con anche un po' di rabbia e rassegnazione, oggi dico che è stato un periodo benedetto senza il quale oggi non sarei ciò che sono. Sono felice di averlo vissuto".

Immancabile anche un messaggio per Heather Parisi. Dopo "Nemicamatissima" l'americana ha avuto a che dire sullo show condotto con la collega. "Io sono rimasta ferma all'abbraccio che ci siamo date alla fine del programma. Pensavo che fosse finito tutto lì, con un po' di difficoltà. Sì, il rapporto è stato un pochino difficile, un po' faticoso. Nel montaggio finale, in effetti, si sono sentiti alcuni tagli, perché sono cambiati i blocchi, però era un problema tecnico, non di contenuti. Lo squilibrio tra la mia presenza e quella di Heather c'era dall'inizio, perché è stata una sua scelta. Cosa auguro a Heather per Natale? Di fare pace con se stessa. E' una donna molto fragile, le sono stata vicina. E' una donna che va trattata con cura, diciamo", ha sottolineato.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!