7/3/2016 | 4 MINUTI DI LETTURA

Emma ha partecipato alla manifestazione delle famiglie Arcobaleno: 'Non ci sono figli di coppie omosessuali e di coppie etero. Ci sono figli cresciuti con o senza amore'

  • Tanti applausi per Emma durante la manifestazione delle famiglie Arcobaleno

Emma Marrone è scesa in piazza insieme alle famiglie Arcobaleno durante la manifestazione di sabato 5 marzo in cui è stato ribadito che la legge per le Unioni Civili approvata dal Senato può e deve essere solo un punto di partenza: "Vogliamo matrimonio e adozioni", lo slogan ripetuto dalle migliaia di persone che si sono ritrovate in Piazza del Popolo a Roma.

Emma tiene in braccio due bellissimi bimbi di una famiglia Arcobaleno

Quando Emma è salita sul palco con i bambini delle famiglie Arcobaleno, la piazza le ha dedicato una standing ovation: "Sono molto emozionata perché credo tanto in questa giornata anche se il 5 marzo dovrebbe essere tutti i giorni - ha dichiarato la cantante - Sono qui perché questo è un momento storico importante, un momento dell'evoluzione non solo per le coppie omosessuali, ma per tutti. Se vogliamo vivere in un paese civile dobbiamo abbracciare questa evoluzione perché questi diritti sono di tutti noi, dei figli che ci sono e dei figli che avremo. Sono qui perché la mia famiglia mi ha insegnato che non ci sono amici gay e amici normali, anche se gli amici gay effettivamente sono più simpatici, ci sono solo amici. La mia famiglia mi ha insegnato a non discriminare e a non essere razzista. I figli nascono dall'amore, non ci sono figli di coppie omosessuali e di coppie etero. Ci sono figli cresciuti con amore e cresciuti senza amore. Questa è l'unica differenza".  

VIDEO


"Molto spesso - ha aggiunto Emma durante la manifestazione - sento dirmi che faccio un lavoro molto importante in cui ho delle responsabilità ed ecco la mia responsabilità: dire quello che penso non per garantire qualcosa a me stessa, ma per garantire qualcosa a tutti". "Io non sono mamma, un giorno potrei essere mamma, vorrei essere mamma e vorrei che mio figlio o figlia nascesse in un mondo dove non lo chiamano fr**io a scuola, questa è la differenza", ha inoltre detto Emma conquistandosi gli applausi dei manifestanti.

Emma ha partecipato alla manifestazione che si è tenuta sabato 5 marzo a Piazza del Popolo, Roma
La cantante ha difeso il diritto dei gay ad avere una famiglia

Emma ha partecipato alla manifestazione insieme alla collega e amica Paola Turci che si è detta profondamente emozionata e ha definito il 5 marzo 2016 una giornata speciale.

Emma alla manifestazione insieme alla collega e amica Paola Turci

Mentre Alessandra Amoroso ha mandato un video-messaggio alla piazza gremita di famiglie Arcobaleno e non solo: "L'amore è un sentimento che esiste a prescindere della polemica, dalla politica, dai giudizi e dalla critiche", ha dichiarato. "Nel 2016 - ha proseguito - pensiamo ancora che due persone dello stesso sesso non possano amare o avere una famiglia? Questa è una follia perché l'amore è un diritto e deve essere uguale per tutti. Non possiamo pensare che la diversità sia una barriera. Nasciamo tutti uguali, ma è nelle diversità che possiamo trovare sfumature diverse. Battiamoci per l'unica cosa che conta in questo mondo, l'amore".

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!