23/11/2007 | 4 MINUTI DI LETTURA

Leone, risate assicurate

Irriverente e divertentissima: Cinzia Leone torna a teatro con 'Outlet'. Se l'attrice non si vede in tv da un po' (con qualche eccezione, a partire da un cameo nella serie tv 'Carabinieri') ai cinefili non sarà certamente sfuggita la sua partecipazione al documentario di Sabina Guzzanti 'Le ragioni dell'Aragosta' e all'opera prima di Federico Zampaglione 'Nero Bifamiliare'. Il pubblico televisivo, però, rimpiange la verve comica della Leone, i suoi indimenticabili sketch e le sue simpaticissime imitazioni. Tornata a confrontarsi in maniera diretta con il pubblico, su un palcoscenico teatrale, questa volta l'attrice prende di mira la mania per il risparmio e per le offerte, in un mondo dove 'risparmiamo il più possibile ma soprattutto ci risparmiamo il più possibile'. GossipNews l'ha incontrata a pochi giorni dal debutto al teatro Olimpico della Capitale (in cartellone dal 26 novembre al 2 dicembre).

Allora Cinzia, com'è nata l'idea di questo spettacolo ('Outlet', ndr)?
E' nata guardandomi intorno e vedendo un mondo che si preoccupa solo di risparmiare, non perchè non abbiamo una lira, ma per non smettere di comprare. L'unico modo per non smettere di comprare è infatti risparmiare.

Cosa pensi dell'apertura nelle città italiane di centri commerciali e outlet sempre più grandi?
Il problema non è l'outlet in se. Se aprono tanti centri commerciali evidentemente è perchè la gente ci va a passare le giornate e anzichè portare i figli al mare o al parco insegna loro a risparmiare. Io voglio dimostrare che siamo 'outlet' dentro di noi.

Ti capita mai di leggere giornali di gossip?
Sono sincera, non riesco proprio a trovare il tempo, soprattutto in questo periodo peino di prove per lo spettacolo...

E dell'argomento che ne pensi?
Il gossip è divertente, tutti vogliamo sapere se gli altri fanno delle cose sceme. Per dirti, mi tranquillizza molto sapere che c'è una che se la fa col portiere, che però in realtà è un giocatore del Milan travestito da portiere, ma nel senso di quello che lavora in un condominio... A parte la battuta, il gossip è consolatorio in un mondo di notizie inascoltabili. Almeno ci si fa due risate.

Progetti per il futuro in tv o al cinema?
Dipende, perchè se la tv è un luogo dove è possibile andare solo se ti mangi un ramarro oppure se salti una corda alta sette metri, sempre mentre ti mangi un ramarro, questa volta tutto infuocato... beh, è la tv che dovrebbe tornare a creare un rapporto con lo spettatore.

Dei reality cosa ne pensi?
I reality andrebbero bene, se fossero veri.

Quindi non escluderesti la partecipazione ad un reality?
No, non la escluderei, ma dipende che contesto è. Dipende come viene pensato, perchè come è stato pensato fino ad ora non è reality, è irreality. Perchè non è vero.

Manca circa un mese a Natale, cosa ti auguri?
Mi piacerbbe tornare a fare la tv come una volta, che poi è il mio lavoro. Ma ci devono essere le condizioni.
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!