13/1/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Harry e Meghan, ecco come stanno evolvendo le cose: la coppia sarà chiamata a pagare di tasca proprio il conto da oltre 700mila euro l’anno per la loro sicurezza

  • L’annuncio della settimana scorsa ha scatenato un putiferio
  • Il 35enne e la 38enne hanno deciso di abbandonare la Royal Family
  • Si trasferiranno in Nord America, ma rimangono ancora nodi da scogliere

Nelle stesse ore in cui la Regina Elisabetta ha convocato un incontro d’emergenza per discutere dell’annuncio di Harry e Meghan di lasciare il loro ruolo come membri attivi della famiglia reale, si viene a sapere che la coppia dovrà trovare il modo di pagare di tasca propria anche il salatissimo conto per la propria security, che si aggira tra i 700mila e gli 800mila euro l’anno. Una cifra molto elevata, ma che i due potrebbero riuscire a pagare senza troppe difficoltà una volta che saranno liberi dai vincoli imposti loro dalla Royal Family.

Meghan Markle, 38 anni, insieme al Principe Harry, 35
Meghan Markle, 38 anni, insieme al Principe Harry, 35

La scorsa settimana il 35enne e la 38enne hanno annunciato a sorpresa di voler sostanzialmente abbandonare la famiglia reale e trasferirsi in Nord America. La cosa avrebbe fatto infuriare il fratello di Harry, il Principe William, ma anche suo padre Carlo. La stessa nonna Elisabetta ci sarebbe rimasta molto male.

Sembra che alla radice di questa decisione ci sia la voglia di libertà e anche quella di guadagnarsi da vivere da soli. I due infatti attualmente ricevono poco più di 2 milioni di euro l’anno dai contribuenti britannici, ma non possono accettare alcun tipo di compenso per altre attività. Non possono perciò firmare alcun contratto commerciale nonostante ci siano molte aziende in tutto il mondo pronte a remunerarli con compensi stellari in cambio di partnership e collaborazioni di vario tipo.

Un aspetto ancora poco chiaro è proprio quello delle spese per la sicurezza di Harry, Meghan e del piccolo Archie, venuto al mondo lo scorso maggio. A quanto pare i servizi segreti e la polizia britannica non se ne faranno presto più carico. Lo ha spiegato una fonte a diversi tabloid: “Non potrebbe funzionare, sanno che non potrebbero continuare ad aspettarsi che i cittadini paghino per la spesa della loro sicurezza una volta che avranno chiuso con gli impegni reali. Alcuni pensano che la loro protezione sarà ancora garantita dallo Stato, ma non sarà così. Ci sarà un accordo e loro dovranno contribuire in modo sostanziale ai costi.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!