28/2/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

La nonna di Luca Onestini compie 100 anni, ma lui non può andarla a trovare a causa del coronavirus

  • L’ex gieffino vip le ha fatto quindi gli auguri e una dedica social
  • Gli anziani sono i più a rischio, per questo si vuole proteggerli dal possibile contagio

Luca Onestini ha voluto fare gli auguri social a sua nonna. L’ex gieffino vip la ama tantissimo e nel giorno del suo 100esimo compleanno avrebbe voluto andare a trovarla in clinica, ma non può a causa del diffondersi del coronavirus. Non lo farebbero entrare. Così pubblicando su Instagram una foto che lo ritrae insieme a lei, ha scritto: “Oggi nonna sono 100 anni... quante cose hai visto, quante ne hai passate...”.

Luca Onestini, 27 anni, insieme alla sua amata nonna
Luca Onestini, 27 anni, insieme alla sua amata nonna

“Vorrei essere lì con te, vorrei abbracciarti, vorrei stringerti forte forte e dirti grazie per avermi dato tutto l’amore possibile, oltre l’immaginabile, quell’Amore che solo le nonne possono dare. Ricordare le giornate passate insieme, le risate, l’affetto, le zucchine ripiene e quel ragù fatto bollire per giornate intere… Invece non posso essere lì, non posso per ordinanza regionale, c’è la paura di questo virus e non mi farebbero entrare da te... La vita è strana ma tu sei più forte, supereremo anche questa impasse e lo faremo presto e insieme”, ha poi aggiunto. “Auguri ancora, ti voglio un bene dell’anima nonna, tuo nipote”, ha poi concluso.

Gli anziani sono infatti la categoria più a rischio, specie se con patologie in corso come diabete o difficoltà cardiocircolatorie e ipertensione. Se dovessero essere contagiati dal coronavirus rischiano molto più degli altri, mentre per la popolazione generale questo virus si evolve nella stragrande maggioranza dei casi come una semplice influenza. E’ quindi importante cercare di evitare di essere contagiati e di contagiare altri (rimanendo a casa se si hanno sintomi influenzali, ovvero quando si sarebbe più contagiosi, e usando pratiche di buon senso come lavarsi le mani e non starnutire o tossire vicino ad altri) proprio per salvaguardare le categorie più a rischio, come i nostri nonni. Ma allarmismo e panico sono inutili e, anzi, dannosi.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!