31/8/2021 | 2 MINUTI DI LETTURA

Mahmood dopo essersi salvato dall'incendio al grattacielo di Milano: 'Sto bene’

  • Il cantante rassicura i fan: è tra gli sfollati che hanno lasciato l’edificio in fiamme
  • E’ stato tra i primi a uscire dal palazzo di via Antonini dove abitava

Mahmood rassicura i fan dopo l’incendio al grattacielo di via Antonini a Milano. "Sto bene", fa sapere. E’ stato tra i primi a uscire dall’edificio in fiamme. Abitava proprio lì, al nono piano del palazzo Torre dei Moro devastato dal fuoco domenica 29 agosto.

Mahmood dopo l'incendio al grattacielo di Milano: 'Sto bene'
Mahmood dopo l'incendio al grattacielo di Milano: 'Sto bene'

"Sto bene. Per fortuna non ci sono state vittime. Grazie ai vigili del fuoco per l'incredibile lavoro svolto e a tutti voi per i messaggi, vi voglio bene. La vita è bella”, scrive l’artista 28enne, vincitore di Sanremo 2019. Nelle sue IG Stories mostra il luogo desolato dove ha rischieto grosso, lo scheletro del grattacielo di 18 piani, gravemente danneggiato dall’incendio.

Fino a pochi giorni prima era stato impegnato con il suo tour. Mahmood aveva fatto tappa a Benevento, poi è tornato a Milano ed era nel suo appartamento, con alcuni amici, quando si è sviluppato il rogo.

Il cantante rassicura i fan: è tra gli sfollati che hanno lasciato l'edificio in fiamme

Mahmood è stato tra i primi a uscire, a mettersi in salvo: è tra gli sfollati che ora hanno perso la loro casa. Sul social c’è persino chi ha ironizzato attaccandolo, il cantautore non replica. Moltissimi gli hanno testimoniato, invece, il loro affetto e la loro vicinanza in un momento così difficile.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!