16/01/2006 | 3 MINUTI DI LETTURA

Zequila... 'ghe' fai?

Domenica, che giornataccia per Antonio Zequila.
Se si sommano in poche ore le liti con Pappalardo e compagni in diretta a 'Domenica in...' ed una diffida da parte di un'organizzazione fieristica, decisamente la vita del bell'Antonio non si può definire tranquilla.
Il motivo? Sempre lo stesso. E la domanda di tutti? Ancora la stessa: Zequila è gay o non è gay?

Sbotta dal palcoscenico di Rai1, negando a tutta forza la sua presunta omosessualità. Forse per un gioco del destino, proprio nel giorno in cui è atteso a Napoli in veste di "sposa": nel fantasioso adattamento di un sogno gay, Zequila avrebbe dovuto incarnare quel desiderio di nozze che è insito in tutti noi, uomini, donne o gay che siamo.
Ma così non è, e mentre la platea napoletana attende, nel backstage si consuma la 'tragedia': "Se avessi saputo che dovevo indossare un abito da sposa non avrei mai accettato, nemmeno per un milione", ha dichiarato Antonio: "rispetto troppo la sacralità del matrimonio. E non sono gay".
E così, pace all'anima della battaglia per i Pacs: il buon stilista Molaro in passerella promuove la sua lotta da solo e Zequila, invece di travestirsi, accompagna una modella vestito da uomo, zitto zitto, senza nemmeno sfilare.
Inizia la querelle. L'ennesima intorno alla sessualità de "Er mutanda": parte la diffida degli organizzatori della manifestazione, perche' Zequila, a loro dire, non avrebbe rispettato gli oneri contrattuali. E mentre c'è chi già ipotizza che sia tutta una messa in scena, nella quale era già stato previsto il litigio e creato lo scandalo, a gettar acqua sul fuoco ci pensa il sempre ottimo Pascal Vicedomini, presentatore della kermesse: "Non so niente del vestito", ci dice per far scemare la polemica, e cerca di mettere a suo agio Zequila anche in una situazione non proprio facile, tra qualche fischio e qualche "scivolone" a tutta acidità ("di tutto ciò che faccio devo essere sempre informato, se no mi incazzo", ha dichiarato tra l'altro l'ex naugrafo al microfono).

Così, se il 'Tuttosposi' napoletano quest'anno non sembra nato sotto una buona stella a causa del doppio forfait d'apertura Santarelli - Arcuri e al "ripiego" in zona Cesarini su Alena Seredova (casualmente a Napoli come ospite al programma di Salemme), la kermesse partenopea prosegue nel marasma. Così come l'identità sessuale di Antonio Zequila, "Striscia" permettendo.

TUTTO IL GOSSIP SU ANTONIO ZEQUILA

Foto: Gossipnews © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!