31/3/2021 | 2 MINUTI DI LETTURA

Anna Tatangelo dà consigli al follower gay: 'Non vergognarti di dire il tuo orientamento sessuale’

  • La cantante risponde alle domande di alcuni utenti su Instagram
  • Ad un ragazzo gay ha consigliato di non vergognarsi di parlare del suo orientamento sessuale

Anna Tatangelo è da sempre schierata per il riconoscimento di pari diritti a tutti, a prescindere dal proprio orientamento sessuale. La cantante ha anche moltissimi ammiratori nella comunità LGBT. E l’affetto è ricambiato. Nelle ultime ore via social ha voluto dare dei consigli ad un follower che le chiedeva come affrontare l’argomento della propria omosessualità in famiglia. “Come fare a dire alle persone care che sono gay?”, le ha chiesto l’utente. Anna ha replicato: “Proprio perché sono care saranno le prime a sostenerti sempre”.

Anna Tatangelo, 34 anni, pensa che sia importante non nascondere mai il proprio orientamento sessuale, che si sia etero o gay
Anna Tatangelo, 34 anni, pensa che sia importante non nascondere mai il proprio orientamento sessuale, che si sia etero o gay

Un altro follower è però voluto intervenire nella discussione, sottolineando come purtroppo in alcune realtà, soprattutto nel sud Italia e soprattutto nei piccoli paesini di provincia, sono le famiglie stesse a non accettare l’orientamento sessuale dei più giovani. “Guarda che non è vero che le persone care sono le prime a sostenerti se sei gay”, ha aggiunto un altro ammiratore di Anna. La 34enne originaria di Sora, mamma del piccolo Andrea, nato 11 anni fa dalla relazione con Gigi D’Alessio, ha quindi fatto chiarezza sulla sua posizione.

La Tatangelo è convinta che sia necessario non trattare mai il proprio orientamento sessuale come qualcosa da nascondere, mai. Lei, che è eterosessuale, non ha di certo paura a parlarne. E lo stesso dovrebbe valere per chi nasce omosessuale o bisessuale. “Chi ti ama davvero e ti vive nel quotidiano lo sa già, senza che glielo dici. Poi sono del parere che ognuno di noi è libero di amare chi vuole. Bisogna smetterla di avere il terrore di dire se una persona è gay o meno, io non ho il terrore di dire che sono etero. Per avere la normalità bisogna smetterla di viverla come una cosa di cui vergognarsi”, ha concluso.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!