13/2/2022 | 3 MINUTI DI LETTURA

Carolyn Smith: 'Ho dovuto interrompere la chemio, ho paura’

  • La coreografa e giudice di ‘Ballando’ ha avuto effetti collaterali troppo pesanti
  • Senza il trattamento c’è un rischio di ricaduta molto alto

Carolyn Smith non sta affrontando un momento facile. La coreografa, nota al pubblico tv per essere ormai dal 2007 la presidente della giuria di ‘Ballando con le Stelle’, ha dovuto interrompere la chemioterapia a cui si stava sottoponendo per contrastare il tumore al seno scoperto sei anni fa. La situazione adesso è buona, ma il trattamento è necessario per evitare ricadute. Gli effetti collaterali dei farmaci però stavano creando danni irreparabili al fegato. La 61enne ha quindi paura che se non potrà riprendere al più presto la cura, l’intruso (come chiama lei il cancro) possa bussare nuovamente alla sua porta.

Come riporta Il Corriere della Sera, la frizzante scozzese ha dichiarato: “Ho dovuto interromperla da qualche mese, perché la bilirubina era altissima e se avessi continuato il danno sarebbe diventato irreversibile. Ed ho paura, perché senza la TDM1, che è l’unica cura che funziona con questo tipo di cancro, per i medici esiste il 65 per cento di possibilità che possa ripresentarsi”. “Ho fatto la Tac e la Pet venerdì scorso, sono pulite, non c’è niente, per fortuna, però chissà”, ha aggiunto.

Carolyn Smith, 61 anni, ha rivelato di avere paura dopo aver dovuto interrompere la chemioterapia a causa dei forti effetti collaterali
Carolyn Smith, 61 anni, ha rivelato di avere paura dopo aver dovuto interrompere la chemioterapia a causa dei forti effetti collaterali

Carolyn è tornata a parlare di come ha scoperto la formazione neoplastica: “I miei due Yorkshire terrier, Scotty e BB, mi saltavano sempre in braccio, posando le zampette sul seno sinistro, era un segno. Una mattina mi sono toccata e l’ho sentito, un nodulo che prima non c’era”.

Sposata con Tino Michielotto dal 1997, Carolyn non si perde però mai d’animo. Il suo segreto è quello di continuare comunque la sua vita con il massimo dell’ottimismo possibile. “Io amo la vita e non voglio perderne nemmeno un istante, anche mentre faccio la chemio, anche quando mi sento a pezzi e capita, certo che capita. Sa come reagisco, allora? Salgo in auto, metto la musica al massimo, guido senza meta, piango un po’, poi torno a casa e ricomincio, più forte di prima”, ha proseguito.

La presidente di giuria di 'Ballando con le Stelle' non si perde comunque d'animo
La presidente di giuria di 'Ballando con le Stelle' non si perde comunque d'animo

Quando le erano caduti i capelli dopo aver portato per un po’ un turbante scelse di mostrarsi al naturale. “Ho deciso che ero bella anche così e me lo sono tolto. Il cancro era un argomento tabù, la gente ti guardava come se stessi morendo, così ne ho parlato io, io che quando entravo in ospedale per la chemio ero allegra e scherzavo: ‘Sto andando alla Spa a bere un cocktail’. Me lo hanno insegnato i miei genitori, che c’è sempre una soluzione e non bisogna abbattersi, piangersi addosso è una perdita di tempo, ha concluso.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!