17/06/2005 | 4 MINUTI DI LETTURA

Christian Bale, un pipistrello a Roma

Roma invasa dai pipistrelli. Niente paura, è solo Batman che sta arrivando. Ieri gran galà al St. Regis Hotel di Roma per i protagonisti dell’attesissimo film distribuito dalla Warner Bros Pictures che da stasera, venerdì 17 giugno, sarà in tutte le sale.
Diretto splendidamente da Chris Nolan, “Batman Begins” racconta per la prima volta la nascita del supereroe. A vestire i panni dell’uomo pipistrello l’affascinante Christian Bale. Barba lunga e capelli spettinati (peccato abbia le labbra così poco carnose!), l’attore è apparso sorridente e disponibile davanti alla stampa che l’ha ‘assediato’ con tantissime domande: ''Non sono mai stato un fan di Batman, mi piaceva, ma niente di più. Quando ho letto la sceneggiatura, però, sono rimasto colpito. Il mio Batman non somiglia a nessuno di quelli portati finora al cinema, non è una parodia. Corrisponde, invece, a quello che avevo letto nei fumetti. Non troppo divertente e molto oscuro, minaccioso e dark''.

Insieme a lui la graziosa Katie Holmes, fidanzatissima di Tom Cruise, nei panni di Rachel Daes, amica d’infanzia di Bruce Wayne e assistente del procuratore distrettuale. Vietato farle domande di carattere personale. Bisogna attenersi al film. “E’ la pellicola più importante che abbia mai interpretato. Sono felice, il personaggio mi assomiglia. Una brava ragazza con tanto carattere e volontà, piena di buoni principi”. Beata lei.
C’è anche lui, il grande Morgan Freeman. Sornione, risponde con grande semplicità ai quesiti che gli vengono rivolti. E’ un uomo di poche parole e molta sostanza. Si vede e si sente. Le sue frasi sono anche accompagnate da tanta ironia. “Interpreto Lucius Fox, l’inventore di tutte le armi usate da Batman. Per quanto mi riguarda, prima del film, ero stato sempre convinto che l’uomo pipistrello se le costruisse da solo tutte quelle ‘diavolerie’. Il mio personaggio esisteva solo nei fumetti, non era mai stato portato sul grande schermo, quindi non avevo modelli a cui ispirarmi. Ho solo cercato di rendere vive le cose scritte, benissimo, nella sceneggiatura. Se ho accettato il ruolo per soldi? Anche per quello. Un po’ di soldi fanno sempre comodo…”.
Assenti, purtroppo, le altre tre star del cast, Michael Caine, il fedele maggiordomo Alfred, Liam Neeson, il maestro ninja di Bruce, e Gary Oldman, il detective Jim Gordon.

Chris Nolan è orgoglioso del suo film. La critica negli Usa l’ha accolto con molto calore, cosa strana per un blockbuster. “Sono curioso di vedere come reagirà il pubblico, la reazione davanti ad una storia diversa. Il finale l’abbiamo lasciato aperto perché non volevamo precluderci un sequel, ma per ora è importante capire come andrà questo Batman”.
A giudicare dagli applausi di ieri a fine proiezione, il seguito della saga non tarderà ad arrivare. “Batman Begins” non è che l’inizio.

SPECIALE FOTOGRAFICO DI 'BATMAN BEGINS'

TUTTE LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

© 2005 GossipNews-Foto: Warner Bros
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!