13/10/2016 | 3 MINUTI DI LETTURA

Dario Fo è morto, aveva 90 anni: addio al premio Nobel per la letteratura, vinto nel 1997

  • E' morto Dario Fo: era ricoverato da 12 giorni all’ospedale sacco di Milano
  • E' stato drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore, scenografo

E' morto Dario Fo, aveva quasi 90 anni. Era ricoverato da 12 giorni all’ospedale Sacco di Milano per problemi polmonari. Nelle ultime ore le sue condizioni si sono aggravate, i familiari erano stati avvisati dai medici. Purtroppo non c'è stato nulla da fare.

A quasi 90 anni è morto Dario Fo

Dario Fo è morto e lascia un vuoto incolmabile nel mondo della cultura. La sua lunga carriera è stata piena di successi. E' stato drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore, e scenografo. Il suo genio infinito è stato premiato: nel 1997 ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Famoso per i suoi testi teatrali di satira politica e sociale e l'impegno politico, con l'amatissima moglie Franca Rame è stato tra gli esponenti del Soccorso Rosso Militante. Dal 2013 aveva deciso di sostenere il Movimento 5 stelle e il progetto dell’amico Beppe Grillo. In occasione dell’ultimo raduno grillino a Palermo aveva inviato un videomessaggio proiettato dal palco durante la manifestazione.

Il premio Nobel con la moglie Franca Rame, scomparsa nel 2013

Avrebbe compiuto 90 anni il 24 marzo prossimo. Il 20 settembre aveva presentato la sua ultima fatica letteraria, poi sono arrivati i problemi di salute. Ora è morto e tutto il mondo lo piange.
Il primo a commentare la scomparsa di Dario Fo è stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi. “L’Italia perde uno dei grandi protagonisti del teatro, della cultura, della vita civile del nostro Paese. La sua satira, la ricerca, il lavoro sulla scena, la sua poliedrica attività artistica restano l’eredità di un grande italiano nel mondo. Ai suoi familiari il cordoglio mio personale e del governo italiano”, ha detto.
La sua opera più celebre è "Mistero Buffo" portata in scena per la prima volta nel 1969: Fo recitava in grammelot, un linguaggio teatrale che si rifà alle improvvisazioni giullaresche. Nel caso di "Mistero Buffo" era la mescolanza di vari dialetti della Pianura Padana. 
Imprevedibile e sempre attento, ha avuto accanto per un lungo perido della sua esistenza Franca Rame. I due si sono sposati nel 1954. Hanno vissuto insieme sempre amandosi e rispettandosi reciprocamente, fino al 2013, anno della morte dell’attrice. Dario Fo, distrutto dal dolore, al funerale della moglie espresse il suo commovente commiato: “C’è una regola antica nel teatro. Quando hai concluso non c’è bisogno che tu dica altra parola. Saluta e pensa che quella gente, se tu l’hai accontentata nei sentimenti e nel pensiero ti sarà riconoscente e un lungo “ciao” urlato al cielo". Dall’unione dei due nel 1955 è nato il figlio Jacopo.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!