01/07/2004 | 5 MINUTI DI LETTURA

Giurato, Monicelli, Arbore & Co. Tutti in radio!

"E' stato il più bel sequestro del mondo". Con queste parole Luca Giurato ha commentato il successo di 'In radio veritas', il primo reality shw radiofonico andato in onda in diretta sabato 26 giugno dalle 10,30 fino a tarda serata sul sito internet di Radio 1.
Un evento mediatico fortemente voluto da Igor Righetti, conduttore de 'Il ComuniCattivo' su Radio 1, giornalista e docente di Linguaggi della comunicazione all'Università La Sapienza di Roma e dal direttore di Radio 1 Bruno Socillo, che hanno voluto in questo modo restituire alla parola un ruolo primario, raccogliendo in uno studio radiofonico quindici personaggi di spicco di vari settori della cultura: Antonio Giuliani, Patrizia De Blanck, Clive Malcolm Griffiths, Stefania Orlando, Riccardo Schicchi, Ivan Cattaneo, Donatella Rettore, Umberto Broccoli, lo psicologo Paolo Vergnani, il direttore di Eva Tremila Silvestro Serra, i giornalisti e conduttori televisivi Luca Giuratoe Andrea Pancani, la sessuologa Elisabetta Fernandez, Renzo Arbore e il presidente dell'Accademia della Crusca Francesco Sabatini. Insieme a loro, altri ventisei ospiti prestigiosi in diretta telefonica si sono uniti alle discussioni sui temi trattati: Maurizio Costanzo, Giorgio Albertazzi, Milly Carlucci, Alessandro Cecchi Paone, Paola Saluzzi, Mariella Nava, Daniele Piombi, Ugo Pagliai, Massimo Giletti, Federica Panicucci, Marco Baldini, il sociologo Domenico De Masi, la direttrice di Novella 2000 Bice Biagi, il direttore di Radio 1 Bruno Socillo, il direttore de L'Indipendente Giordano Bruno Guerri, lo scrittore Aldo Busi, il regista Mario Monicelli, la scrittrice Maria Venturi, il presidente di Audiradio Felice Lioy, il direttore di Panorama Carlo Rossella, il doppiatore Cesare Barbetti (voce italiana di Hopkins e Redford), il direttore di Radiocorriere Tv Massimo Maffei, la corrispondente da Bruxelles del Tg2 Mariolina Sattanino, la giornalista-scrittrice Natalia Aspesi, il direttore de “Il MessaggeroPaolo Gambescia, la direttrice di Amica Maria Laura Rodotà.
Il pubblico ha potuto seguire l'vento in diretta sul sito internet di Radio 1 tramite web cam, partecipando attivamente tramite e-mail e sms.

Momenti di discussione costruttiva, momenti di gioco e d'emozione. Dice Igor Righetti: "E’ stato un esperimento che ci ha reso tutti più ricchi. Ci ha conciliato con i mezzi di comunicazione di massa abbrutiti da stupidaggini, ignoranza e volgarità. Abbiamo dimostrato con questo evento, qualora ce ne fosse stato bisogno, quanto l’uomo sappia volare alto, non come una piuma, ma come una rondine così come rilevato da Domenico De Masi nel suo intervento. Una rondine che non si fa portare dal vento,ma sceglie e sa dove andare. In così tante ore non ci sono stati episodi di aggressione verbale o fisica. Quando ci sono i contenuti e si sanno usare le parole non ce n’è bisogno. L’innovazione e la creatività possono essere propulsori di format vincenti e a bassissimo costo anche nel medium radiofonico, rivitalizzando il prezioso valore della parola, sostenendo la fantasia in una società dove a dominare sono le immagini. La parola, dunque, ancora una volta ha vinto sull’immagine".

I momenti più significativi del reality radiofonico saranno trasmessi durante “Il ComuniCattivo” in onda in diretta dal lunedì al venerdì alle 15.40 sempre sulla radio ammiraglia Rai.

Foto: E.Rossi © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!