16/10/2008 | 2 MINUTI DI LETTURA

Kakà: 'La verginità? Ne è valsa la pena!'

Il fuoriclasse con la faccia, e non solo, da bravo ragazzo. Kakà è sicuramente tra i calciatori più amati al mondo. In un'intervista sul quotidiano brasiliano Folha de Sao Paolo, il rossonero ritorna sulla scelta di arrivare vergine alle nozze e dice: "Io sono un grande esempio. La maggioranza della gente dice che, dopo il matrimonio, a una persona non piace il sesso con la propria compagna perché il desiderio non sarebbe più lo stesso. Ma questo non esiste: mia moglie è la donna che amo, ed è valso la pena aspettarla".

Kakà è un fervente seguace della chiesa pentacostale Renacer en Cristo di San Paolo. Nella sua sede ha voluto esporre il Pallone d'Oro conquistato a dicembre 2007. Sa perfettamente che le sue convinzioni sulla castità hanno provocato quasi pregiudizio nell'opinione pubblica, ma è fermamente convinto della decisione, ritenendola la migliore da prendere. "Sono evangelico e credo in quei valori - spiega Ricardo - Dico che realmente bisogna preservarsi e prendere con più' serietà l'amore ed il sesso. Ognuno ha la sua opinione, è chiaro, ma credo che valga la pena aspettare fino al matrimonio".
L'ultimo pensiero va al figlio, Luca, nato quattro mesi fa: "Oggi sono responsabile di un altro essere umano. Ci sono momenti che guardo Luca e sento quanto sono importante".

Foto: © Image.net
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!