22/11/2019 | 3 MINUTI DI LETTURA

Marco Cartasegna chiede scusa a Frosinone: 'Il mio messaggio offensivo, ho fatto un errore, mi dispiace’

  • L’ex tronista, attaccato anche da Paolo Bonolis, fa ammenda
  • ‘Arrivato a Frosinone ho pensato di fare un video ironico, ma non faceva ridere nessuno’

Marco Cartasegna, finito nella bufera per il suo video in cui insulta Frosinone, chiede scusa. L’ex tronista di Uomini e Donne in nuovo filmato condiviso sul social fa ammenda. E’ stato attaccato anche da Paolo Bonolis per essere stato sgradevole nei confronti della cittadina ciociara, che ha ospitato lui e il conduttore tv insieme ad altri personaggi dello showbiz in occasione di una partita di calcio benefica.

Marco Cartasegna chiede scusa a Frosinone: 'Il mio messaggio offensivo'

Finalmente arrivato a Frosinone, città talmente brutta che l’Unesco ha proposto di cancellarla dalle mappe. Questo albergo, che è perfettamente in linea con la città, mi ha fatto venire la tristezza nel cuore... Adesso piango un attimo e poi riprendo”, aveva detto Marco Cartasegna. Per le sue parole hanno scatenato il caos. Il 30enne è stato definito ‘un coglio*e’ da Bonolis e ha ricevuto persino minacce per le sue parole. Ora, accortosi della brutta figura, chiede scusa.

VIDEO

“Faccio questo video – dice in una story di Instagram – per chiedere scusa. Arrivato a Frosinone, ho pensato di fare un video ironico come sempre, solo che stavolta non è stato ironico né simpatico, ma offensivo. Mi rendo conto che il messaggio è stato offensivo. Non era assolutamente la mia intenzione. Mi rendo conto che non faceva ridere nessuno”.

“Mi dispiace – aggiunge – ho fatto un errore. Ho tolto il video dopo pochi minuti e mi sono scusato, ma evidentemente non è servito perché sono giorni che vengo insultato e minacciato. Non è questo il motivo per cui faccio il video, il motivo è per chiedere scusa a chi non ha visto le mie stories precedenti. Mi dispiace aver offeso la città e i suoi abitanti, mi dispiace aver messo in cattiva luce il gruppo meraviglioso di cui faccio parte".

Poi chiosa: "Sono orgoglioso di andare in giro in campi di Serie A e in campetti di provincia a fare questi eventi di beneficenza. Mi dispiace davvero tanto, chiedo scusa a tutti”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!