14/12/2007 | 2 MINUTI DI LETTURA

Quella nomade della Thurman

Non le piace mettere radici. Uma Thurman si è sempre ritenuta uno spirito libero, una nomade.

L'attrice si è sempre considerata una cittadina del mondo. Ora, con i due figli Maya, nove anni, e Roan, cinque, avuti dall'ex marito Ethan Hawke, ha dovuto mutare le sue abitudini. "Mi spostavo costantemente da un posto a un altro. Non riuscivo a stare ferma - ha detto Uma in un'intervista ad Harper's Bazar - Ho fatto enormi passi avanti per il bene della mia famiglia. Non potevo crescere dei 'senzatetto'".
La Thurman trascorre la maggior parte del tempo a New York, dove vive, ma almeno due volte al mese vola a Londra per vedere il fidanzato, il finanziere Arpad Busson.

La sua voglia di non considerare casa un luogo piuttosto che un altro si rispecchia tra le mura domestiche: "La mia abitazione è un disastro! Regna il disordine". Quanto ai rapporti con il padre dei suoi bambini ammette: "Abbiamo un rapporto amichevole. Vuole molto bene ai piccoli". Tutto ricomposto, quindi. I dissapori del 2003, dovuti a una scappatella di Hawke con una modella canadese, Jen Perzow, che avevano portato alla separazione tra i due sono dimenticati.

Foto: © Lee Roth RothStock-PR Photo
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!