28/6/2018 | 5 MINUTI DI LETTURA

Caterina Balivo: 'A novembre esce il mio primo romanzo. E’ un progetto nato otto anni fa. Voglio sempre rimetterci mano, ma la casa editrice mi ha dato l’ultimatum’

  • Esce il suo primo romanzo a novembre, edito da Mondadori, Caterina Balivo lo svela
  • ‘Il trasloco a Roma? Sarò a un’ora da Napoli e avrò un cielo blu, non grigio come qui’
  • ‘Mio marito mi ha appoggiata subito: lui sa che ho bisogno di nuove sfide’

Caterina Balivo in autunno non avrà solamente un inedito programma in tv, su Rai Uno, “Vieni da me”. Per lei c’è una grande novità: nelle librerie uscirà il suo primo romanzo, a novembre, edito da Mondadori. Lo rivela a Grazia, che le regala la cover del settimanale.

Caterina Balivo bellissima sulla cover di 'Grazia': a novembre uscirà il suo primo romanzo

La 38enne, ex Miss Italia, perfezionista, eclettica e solare racconta: “Non sono mai contenta di me stessa. Penso sempre di poter fare di più. Anche a scuola mi sedevo sempre accanto alla più brava della classe perché secondo me bisogna imparare da chi è migliore di te. Anche adesso, che dovrebbe uscire il mio romanzo, vorrei cambiare per l’ennesima volta il finale”. Per Caterina Balivo sarà un debutto da scrittrice: è il suo primo romanzo e uscirà a novembre.

Ha trovato il tempo di scrivere il suo primo romanzo. Caterina Balivo, quando le si domanda quando lo abbia 'messo giù', dice: “Quando ero senza figli e senza marito: è un progetto nato otto anni fa. Doveva uscire in maggio, poi ho chiesto di spostare in ottobre, voglio sempre rimetterci mano, ma adesso la casa editrice che lo pubblicherà, Mondadori, mi ha dato l’ultimatum: ‘Basta, esce in novembre’”.

La conduttrice 38enne ha iniziato a scriverlo otto anni fa, ma vuole sempre rimetterci mano

Caterina è un’entusiasta, del programma che farà spiega: “Una nuova creatura, che nel panorama televisivo italiano non c’è. La paura della novità la sento, ma è sana, non è panico. Quando ho parlato del progetto a mio marito (lo scrittore e finanziere Guido Maria Brera, ndr), mi ha appoggiata subito e ha accettato di venire a Roma: lui sa che ho bisogno di nuove sfide. ‘Allora più in là facciamo anche un terzo figlio’, l’ho incalzato. ‘No, su questo non ti sostengo”, mi ha risposto. Mi ha fatto ridere, ma io rilancio sempre”.

Sul trasloco da Milano a Roma, sottolinea: “E’ la fonte di stress maggiore dopo morte e divorzio, ma nella vita ne ho fatti tanti e ogni volta mi sono trovata bene. Oggi c’è malinconia, forse perché Milano è il luogo in cui ho formato la mia famiglia. In questi mesi abbiamo compilato un foglio con “i pro e i contro” sul trasferimento. I vantaggi non hanno vinto, ma è bene averli ben presente. L’idea che in un’ora posso andare a Napoli a pranzo da mia madre o da mia sorella Francesca, che fa la pediatra, mi ripaga di tutto. E poi avrò un cielo blu, non grigio come qui. Chi è disperata è mia sorella minore, Sarah. Fa l’architetto e rimane sola a Milano”.

VIDEO

La conduttrice parla pure del marito, un uomo “impegnativo”: “Molto strutturato, ma complesso, con tutti i risvolti di una persona geniale a cui basta poco per cambiare umore. A me, invece, deve succedere qualcosa di molto grave, come sentire mia figlia Cora, di 10 mesi, che piange con la nuova tata. O scoprire che un mio programma va male: allora divento cupa “.

Attivissima sui social, confessa che invece il primogenito Guido Alberto li odia: “Quando gli faccio una foto mi dice: 'Non la posti, vero?'. E’ geloso, mentre Cora sembra che si metta sempre in posa. Io sono molto espansiva, però i momenti intimi della famiglia li tengo per me. Anche prima di postare una foto con mio marito ci penso molto”. La sua è una vita piena, ora arricchita pure dal primo romanzo in uscita e di cui sicuramente tornerà a parlare.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!