28/11/2019 | 4 MINUTI DI LETTURA

Francesco Facchinetti piange a dirotto durante 'Vieni da me’ ricordando l’amico Andrea morto da piccolo, Caterina Balivo non trattiene l’emozione e scoppia in lacrime

  • Momenti di grande commozione durante l’ultima puntata di ‘Vieni da me’
  • Facchinetti non aveva mai parlato prima della triste vicenda

E’ stata una puntata particolarmente intensa quella andata in onda mercoledì. A ‘Vieni da me’ sono scese copiose le lacrime, sia dal volto di Francesco Facchinetti che da quello di Caterina Balivo. Tutto è iniziato quando il dj ha ricordato la morte del suo migliore amico Andrea, avvenuta quando era appena un adolescente.

Parlando della sua grande ammirazione per Jovanotti, il 39enne ha detto: “Jovanotti è tutto per me. Non so come spiegarlo. E’ bello avere dei miti, e lui è il mio mito. Ha fatto da colonna sonora a tanti momenti importanti della mia vita. In particolare parlo di una cosa di cui non ho mai parlato. Avevo 13 anni, era la prima volta che andavo ad un concerto diverso da quello dei Pooh (suo padre è Roby Facchinetti, uno dei membri della band, ndr). Vado con il mio migliore amico, Andrea. Fu un concerto speciale. L’ho vissuto con lui, che poi sei mesi dopo è morto, se l’è portato via un tumore bastardo”.

Francesco Facchinetti, 39 anni, non riesce a trattenere la fortissima commozione quando ricorda il suo amico Andrea, morto a 13 anni a causa di un tumore
Francesco Facchinetti, 39 anni, non riesce a trattenere la fortissima commozione quando ricorda il suo amico Andrea, morto a 13 anni a causa di un tumore

Qui si ferma, improvvisamente, non riesce più a parlare. Si mette le mani davanti al viso. Il pubblico inizialmente non capisce. Poi si sentono i singhiozzi di dolore. La Balivo, colta di sorpresa, non sa come reagire. “Franci non ti posso vedere così”, dice. Prova ad alzarsi e ad andare davanti a lui per non farlo riprendere dalle telecamere. Passano molti interminabili secondi prima che Facchinetti riesca a riprendersi.

Francesco si porta le mani davanti al viso: il dolore è troppo forte
Francesco si porta le mani davanti al viso: il dolore è troppo forte

“Scusate, non ne avevo mai parlato prima, mi manca ogni giorno. Non sono solito piangere in tv. Ma quando penso alle cose che abbiamo vissuto insieme mi emoziono. Quel concerto fu la cosa più bella. Ogni tanto mi scrive sua mamma. Non la vedo da quando avevo 14 anni, penso che sia dura per lei rivedere il miglior amico di suo figlio che non c’è più”, spiega.

Caterina Balivo si alza, non sa come fare e come consolare l'amico
Caterina Balivo si alza, non sa come fare e come consolare l'amico
Passa molto tempo prima che Facchinetti riesca a smettere di piangere
Passa molto tempo prima che Facchinetti riesca a smettere di piangere

“Non so dove tu sia Andrea, però ti penso ogni giorno”, aggiunge l’ex “capitano Uncino”. A questo punto però è Caterina, 39 anni, a non riuscire a trattenere l’emozione. La sua mente va a qualcuno che conosce e che in questo momento sta lottando contro un male probabilmente incurabile. Piange.

E' poi la stessa Caterina Balivo a non trattenere le lacrime pensando a una o più persone care che non ci sono più o che stanno lottando in questo momento contro un male incurabile
E' poi la stessa Caterina Balivo a non trattenere le lacrime pensando a una o più persone care che non ci sono più o che stanno lottando in questo momento contro un male incurabile

“Succede a molti di noi di trovarsi in queste situazioni. Molti di noi conosciamo qualcuno che magari in questo momento sta lottando… Perché ci ricordiamo di quanto sia importante godersi ogni momento della vita solo quando succedono queste cose?”, aggiunge la partenopea. Poi pian piano cambia discorso per evitare di essere ulteriormente sopraffatta dai pensieri negativi.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!