Milly Carlucci, a 'Ballando’ niente ex dei reality: ecco perché

Milly Carlucci ha confermato che nel suo ‘Ballando con le Stelle’ non vuole concorrenti che abbiano già partecipato a dei reality. La conduttrice, regina del sabato sera di Raiuno, ha spiegato anche il motivo che l’ha spinta a prendere questa decisione. Parlando con TvBlog ha poi escluso di stare organizzando o di avere intenzione di organizzare in futuro un’edizione All Star (ovvero con i concorrenti più apprezzati delle scorse stagioni) del suo talent. “Me lo propongono tutti gli anni, credo che Ballando abbia bisogno ogni volta di nuovi protagonisti. La gara di ballo va vista all’interno di un percorso emotivo e di un racconto umano”, ha fatto sapere alla testata online.

Milly Carlucci, 66 anni, ha confermato che a 'Ballando con le Stelle' preferisce non avere concorrenti che abbiano già partecipato a dei reality

Sul no ai personaggi noti già passati per qualche reality show ha quindi detto: “Finché ci riusciamo vorrei mantenere questo principio (ovvero di non avere concorrenti che hanno già partecipato a dei reality, ndr). Il motivo è semplice, nei reality ci si racconta in situazioni estreme, rischieremmo di vedere storie già raccontate". "Diverso è il discorso dei talenti veri e propri, lì non c’è nessuna preclusione”, ha però tenuto a precisare la 66enne.

E a proposito di questo "divieto", recentemente Paola Caruso, subrette e influencer da quasi un milione di follower su Instagram, ha dichiarato che Milly non l’avrebbe voluta a ‘Ballando’ proprio per il suo passato sul piccolo schermo. La 35enne di origini calabresi, ma milanese d'adozione, ha infatti già partecipato a diversi reality, a partire da ‘L’Isola dei Famosi’ (ha preso parte anche all'edizione spagnola, 'Supervivientes'). “Milly non mi vuole, dice che sono troppo targata Mediaset. In Rai non mi vogliono”, ha affermato in un'intervista rilasciata al settimanale 'Diva e Donna'.