22/01/2003 | 3 MINUTI DI LETTURA

'Miconsenta'... una domanda

"Siamo dispiaciuti che non ci sia più tra noi Mario Castellacci": queste le prime parole di Pier Francesco Pingitore alla conferenza stampa di "Miconsenta", per ricordare il compianto autore scomparso qualche mese fa. Sede dell'evento, naturalmente, il Bagaglino che ha esordito televisivamente nel 1987 con lo spettacolo di Castellacci&Pingitore, "Biberon", allora trasmesso da RaiUno in seconda serata e i cui protagonisti erano gli stessi Pippo Franco, Leo Gullotta, Oreste Lionello, Gabriella Ferri e Pamela Prati che ritroviamo in questa nuova edizione 2003, con l'aggiunta naturalmente di Valeria Marini, anche lei approdata e lanciata dal Bagaglino con le edizioni "Saluti e Baci", "Bucce di banana", "Champagne", "Viva le Italiane".

Altro ritorno alle origini per Angela Melillo, lanciata da "Marameo" e che ha fatto anche parte dello spettacolo teatrale "Tutti pazzi per Silvio"; anche Gabriella Labate ha già lavorato con Pingitore in "Creme Caramel", "Saluti e Baci" e "Bucce di banana". E proprio loro, Pamela, Gabriella e Angela saranno le prime donne della trasmissione, insieme a Valeria Marini il cui ruolo preciso verrà chiarito solo alla prima delle sette puntate previste, che andrà in onda Venerdì in prima serata su Canale 5.

Intorno alle "Prime Donne" già schierate accanto a Pingitore, ecco Pippo Frnaco, Leo Gullotta, Oreste Lionello, Martufello, Manlio Dovì, Mario Zamma, Carlo Frisi, Battaglia & Miseferi e la new entry Gianluca Ramazzotti che dopo anni di gavetta approda ad un'occasione ambita da moltissimi attori. Davanti a loro i giornalisti in attesa di Valeria Marini che una volta arrivata si dirige in camerino per rientrare subito dopo invocata da Pingitore: la bionda showgirl esordisce rivolgendosi gentilmente alla stampa: "Fatemi pure domande e scusate ma non trovavo una macchina per venire".

Nel suo vestito rosso si posiziona alla sinistra di Pingitore, spostandosi mano a mano, fino a sedersi sul banco del Bar del Bagaglino, cosa che fa letteralmente impazzire i fotografi che per inseguirla fotograficamente sono costretti a continui cambiamenti di posizione. Sulla destra di Pingitore invece, oltre a Pamela, Angela e Gabriella Labate, trovano posto Pippo Franco e Leo Gullotta. Oreste Lionello da signore e in maniera molto simpatica, ogni tanto si inserisce nel discorso apparendo dietro le spalle di Pingitore. Pippo Franco difende lo show ormai diventato un appuntamento fisso per gli italiani e per chi ama la satira televisiva. Finita la conferenza, Pamela, Angela e Gabriella salgono sul palco per le foto mentre Valeria ripiega verso i camerini.

Da segnalare anche il corpo di ballo coreografato da Evelyn Hanack e formato anche da ballerini e ballerine bravissime. Tra di loro anche Serena De Lorenzis la veterana del gruppo, da molti anni insieme alla "Ditta" del Bagaglino. Due i ballerini e otto le ballerine delle quali quattro giocano in casa, due vengono dalla Campania, una dalla Liguria e una dalla puglia, Cosima Coppola molto simile ad Alessandra Bellini. Arrivata per un esame a Roma, la madre dopo aver letto un annuncio su internet ha esortato la figlia a fare il provino. La costanza e l'audacia sono state premiate e anche lei esordirà a 19 anni su uno dei palcoscenici più importanti d'Italia.

Ricordiamo inoltre che "Miconsenta" è prodotto da Rosa Pol per il Salone Margherita e da Marco Odoni per Mediaset. I testi sono di Pier Francesco Pingitore (che da sempre cura anche la regia) e di Carlo Vistarini, con la collaborazione di Mario Castellacci. Le scene e i costumi sono di Maurizio Tognalini, le musiche di Piero e Francesco Pintucci, la fotografia di Gianni Mastropietro. Ci consentano un caloroso in bocca al lupo!

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!