3/3/2020 | 2 MINUTI DI LETTURA

Rocco Siffredi distrutto per la morte del cugino, collaboratore e migliore amico: 'Il giorno più triste dalla morte di mia madre nel 1991’

  • L’attore a luci rosse lo ha annunciato via social
  • Gabriele Galetta si è spento il 2 marzo

Rocco Siffredi è a pezzi. Poche ore fa se n’è andata una delle persone più importanti della sua vita. Si tratta del cugino Gabriele Galetta, da anni suo strettissimo collaboratore nonché suo migliore amico. L’attore a luci rosse ha fatto sapere che per lui questo evento ha rappresentato il lutto più grave dal 1991, quando se ne andò sua madre. Pubblicando sul social una foto in cui appare accanto al Gabriele, ha scritto: “Oggi è la giornata più triste dalla morte di mia mamma il 15 marzo 1991...”.

Rocco Siffredi, 55 anni, insieme a Gabriele Galetta, suo cugino e suo migliore amico morto da poche ore
Rocco Siffredi, 55 anni, insieme a Gabriele Galetta, suo cugino e suo migliore amico morto da poche ore

“Il grande Gabriele, mio cugino, il mio più grande amico, il mio più grande sostenitore, il mio più grande fan, la mia più grande fonte d’ispirazione, la persona che mi ha reso tutto quello che sono oggi, l’uomo che amava più di tutti il mio mondo, l’uomo che non si è mai risparmiato, l’ideatore dell’Accademia, l’amico di tutti, l’uomo dal cuore d’oro!!!”, ha poi aggiunto il 55enne, noto anche per aver partecipato all’Isola dei Famosi.

“Qualche ora fa Gesù se l’è ripreso lasciando un vuoto inestimabile... e una tristezza unica. Nayeli la moglie, Nora e Rayan i figli, vi sarò sempre vicino...”, ha quindi aggiunto.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!